Messaggi d'aiuto dai dipendenti di Zara

 

Già, avete letto bene, è successo a Instanbul, in Turchia.

Nelle tasche di giacche, pantaloni e gonne, alcuni clienti hanno trovato dei cartellini molto diversi da quelli tradizionali.

Erano delle richieste di aiuto scritte a mano e, secondo quanto riporta l’agenzia di stampa internazionale Associated Press, recitavano così: «Ho fatto io questo capo che stai per comprare ma non sono stato pagato per il mio lavoro».

Sono i messaggi dei lavoratori di Bravo Tekstil, terzista che ha chiuso i battenti all’improvviso nel luglio del 2016, lasciando a casa 155 dipendenti senza corrispondere loro mesi di stipendio arretrato.

Prima di ricorrere al gesto estremo dei cartellini, 140 degli ex impiegati di Bravo (che produceva anche per Mango, Next, Paul and Bear e Bershka fra gli altri) hanno anche lanciato una petizione per chiedere che il debito nei loro confronti fosse saldato dalle grandi multinazionali per cui la loro azienda lavorava.

Non è la prima volta che Zara finisce nell'occhio del ciclone: all'azienda è stato rimproverato di danneggiare l'ambiente, di approfittare dei giovani designer e di non garantire ai lavoratori condizioni di lavoro soddisfacenti.

È stata anche accusata di ridurre il personale in schiavitù e gli è stata fatta causa per aver fatto ricorso al lavoro minorile.

Per qualsiasi informazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per contatti di tipo commerciale: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Solo due tipi di persone non hanno le impronte digitali

 

Le impronte sono uno dei simboli identificativi unici, che in molti casi facilitano la cattura di un criminale.

Ma ci sono 2 persone al mondo che non hanno le impronte digitali: chi ha una malattia genetica, ovvero l'adermatoglifia e chi raccoglie ananas.

Già, ananas.

Ma questo perchè? Le ananas hanno un enzima chiamato bromelina, un meccanismo di difesa che distrugge le proteine di qualunque cosa con cui viene a contatto.

Dunque le ananas sono pericolose?

Assolutamente no, perchè nell’ananas non è presente la quantità necessaria di bromelina per creare danni alle mani o all’organismo.

Le impronte ovviamente si rigenerano dopo aver smesso di raccogliere ananas dopo qualche settimana, infatti i polpastrelli dopo un po' ritornano come prima!

In molti sicuramente staranno pensando "ma qualcuno puo’ aver raccolto ananas prima di commettere un crimine in modo da non lasciare tracce?"

Forse, ma non c’è nessuna prova scientifica che cio’ sia accaduto.

In effetti perchè stare ore e ore a raccogliere ananas quando bastano un paio di guanti?

Per qualsiasi informazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per contatti di tipo commerciale: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

Diventa milionario per vincere una scommessa

 

Ebbene si, avete letto bene, oggi parliamo di Eric Finman, che è diventato milionario per vincere una scommessa con i suoi genitori.

Eric Finman, è un adolescente Americano dell'Idaho che, qualche anno fa, stufo di andare a scuola ha chiesto ai suoi genitori di ritirarlo dall'istituto e di permettergli di studiare a casa siccome quell'educazione "non faceva per lui".

Una storia come tante fin qui, se non fosse per la scommessa che fece con i genitori: se non fosse diventato milionario entro 18 anni loro non lo avrebbero dovuto obbligare ad iscriversi all'università.

Ma lartiamo partiamo dall'inizio. A 12 anni, Erik riceve 1.000 dollari in regalo da sua nonna e su consiglio del fratello Scott decide di investirli in Bitcoin.

Nel frattempo il ragazzo non riesce a emergere a scuola e non si sente motivato.

I suoi due fratelli maggiori, Scott e Ross, si sono fatti strada nei settori dell'hi-tech e dell'ingegneria, d Erik si considera quasi la 'pecora nera' della famiglia, ma il punto di maggior frustrazione lo raggiunge quando un professore gli consiglia caldamente di abbandonare gli studi perché tanto nella vita "non avrebbe mai ottenuto nulla di buono".

 

(leggi altro cliccando qui sotto)

 


Diventa milionario per vincere una scommessa

 

I suoi genitori decidono così di ritirarlo dalla scuola e a dare il via a un percorso di insegnamento a casa. Nel 2013, Erik raccoglie i primi frutti del suo investimento, il bitcoin è valutato 1.200 dollari a 'pezzo'. E, due anni dopo, quei mille dollari iniziali valgono 100mila dollari.

Che farne?

Il giovane Finman non ha dubbi e con una parte di quel denaro, all'inizio del 2014, crea Botangle: una piattaforma online che aiuta gli studenti frustrati come Erik a trovare un insegnante attraverso una video-chat.

A 15 anni, Erik si trasferisce a San Francisco, da li il passo per la Silicon Valley è breve.

Lo stesso anno arriva anche la consacrazione dalla rivista Time: Erik Finman è tra i teen-agers più influenti. Nel gennaio del 2015 trova un investitore che per Botangle gli offre 100mila dollari o 300 bitcoin, che all'epoca era crollato a 200 dollari a moneta.

Erik scelse i bitcoin e oggi vanta un patrimonio di 403 bitcoin, il cui valore ammonta a 1,43 milioni di dollari.

Da allora cura i suoi investimenti e quelli della sua famiglia.

Per qualsiasi informazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per contatti di tipo commerciale: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cos'è il Ramadan?

 

Ramadan è il nome del nono mese dell’anno nel calendario lunare musulmano, nel quale, secondo la tradizione islamica, Maometto ricevette la rivelazione del Corano “come guida per gli uomini di retta direzione e salvezza”. 

È il mese sacro del digiuno, dedicato alla preghiera, alla meditazione e all’autodisciplina.

Il digiuno è un obbligo per tutti i musulmani praticanti adulti e sani che, dalle prime luci dell’alba fino al tramonto, non possono mangiare, bere, fumare e praticare sesso.

Dal digiuno sono esentati i minorenni, fino ad una certa età, i vecchi, i malati, le donne che allattano o quelle in gravidanza.

Le donne durante il ciclo mestruale e chi è in viaggio sono solo temporaneamente esentati.

Al tramonto il digiuno viene interrotto con un dattero o un bicchiere d’acqua, poi segue il pasto serale.

(leggi altro cliccando qui sotto)

 


I cinque doveri del Ramadan

 

Il digiuno è uno dei cinque doveri della fede islamica.

Gli altri sono: la professione di fede, la recita quotidiana delle cinque preghiere, l’elargizione delle elemosine e il compimento, almeno una volta nella vita, del pellegrinaggio a La Mecca.

Per qualsiasi informazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per contatti di tipo commerciale: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

4 curiosità inutili, ma che vorrai raccontare a tutti!

 

1. Perché i pirati portavano la benda sull'occhio?

 

I pirati avevano un occhio coperto di nero in modo che, almeno un occhio, sarebbe stato sempre pronto all'oscurità, permettendo loro di vedere al buio di notte o in altre occasioni, in un istante.
L'occhio umano ha bisogno di circa 45 minuti per abituarsi completamente alla totale o parziale assenza di luce, e in questo modo i pirati si garantivano una migliore reattività in ogni occasione, per esempio durante gli assalti alle navi nemiche durante la notte.

 

 

(leggi altro cliccando qui sotto)

 


4 curiosità inutili, ma che vorrai raccontare a tutti!
 
 
2. Il miele non scade mai!
 

 

Il miele è l'unico cibo che non scade mai: lo stesso miele che è stato sepolto con i faraoni in Egitto è ancora commestibile.
Come tutti i paesi Africani, gli Egiziani apprezzavano il miele tanto da conservarlo anche nelle tombe dei Faraoni.
Dopo ben 4000 anni, infatti, quando i vasi di miele ermeticamente chiusi vennero aperti, si scoprì che il loro contenuto, sebbene mutato, si poteva dire ancora commestibile.
Infatti il miele è l'unico alimento a non avere una data di scadenza, come l'acqua.

(leggi altro cliccando qui sotto)

 


4 curiosità inutili, ma che vorrai raccontare a tutti!

 

3. Esiste un'anatra con il pene lungo come il suo corpo!

 

Ebbene si, avete letto bene, esiste un'anatra con il pene lungo quanto il suo corpo, l'animale in questione è l'anatra del lago argentino.
Proporzionato alla lunghezza del corpo, il primato per il pene più lungo spetta all’argentina Oxyura Vittata, piccola anatra del Sud America con un pene lungo quanto il suo corpo, circa 45 cm.
E questo è divertente se si pensa che la maggior parte degli uccelli neanche possiede un pene.

(leggi altro cliccando qui sotto)

 


4 curiosità inutili, ma che vorrai raccontare a tutti!

 

4. Il Ketchup é stato venduto come medicina negli anni '30

 

 

Per un periodo, nel 19esimo secolo, il ketchup è stato usato come medicina: così lo vendeva nel 1935 il presidente del dipartimento di medicina presso l’Università Willoughby in Ohio (Usa).
Egli pensava che i pomodori potessero curare malattie come diarrea e indigestione.
Poi poco dopo fu dimostrato che era solo una tecnica di "marketing" e che non curava affatto nessuna malattia.

Per qualsiasi informazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per contatti di tipo commerciale: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

­